martedì 14 febbraio 2012

NAPOLI - CHIEVO VERONA: l'analisi statistica



Il Napoli torna alla vittoria superando in casa, il Chievo Verona, con un netto 2-0. Gli uomini di Mazzarri così recuperano punti in campionato in un turno che ha visto frenare tutte le concorrenti per l'Europa e fiducia in vista del match casalingo di Champions League dove gli azzurri sfideranno il Chelsea. Senza contare l'importanza psicologica di aver sfatato il tabù Chievo, una compagine che nelle ultime sfide col Napoli era riuscita a fare sempre bottino pieno.

La vittoria partenopea è confortata anche dai principali indicatori statistici, da cui si evince la chiaramente il dominio azzurro in una gara comunque non giocata dal Napoli al meglio. Tante sono ancora le imprecisioni sia in fase difensiva che offensiva palesate dal team guidato da Walter Mazzarri.

In ogni caso, il Napoli, risulta superiore al team clivense nel possesso palla: 58% contro 42%; nel vantaggio territoriale: 55% contro 45%; nel computo totale delle conclusioni a rete: 12 contro 9; nei corner battuti: 9 contro 4: Gli azzurri, inoltre hanno giocato un numero maggiore di palloni: 641 a fronte dei 560 del Chievo Verona, e con maggiore precisione, visto che i passaggi partenopei sono andati a buon fine nel  62% dei casi, mentre il Chievo si è fermato al 55%.

Insomma, dai dati emerge un netto predominio partenopeo, confermato anche dai dati riguardanti i singoli calciatori, dove il difensore Britos, l'autore del vantaggio napoletano, risulta il migliore in campo per le palle recuperate, ben 30; mentre per passaggi riusciti e conclusioni verso la porta avversaria, svetta Inler, autore di ben 52 passaggi riusciti e 4 tiri diretti verso la porta avversaria.
Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento